Possibili disagi per i pendolari: domenica il personale di Trenitalia incrocia le braccia

Alla protesta aderiscono le sigle Filt, Fit, Uilt, Fast, Ugl e Orsa. Sciopero indetto per il 26 novembre, dalle 9 fino alle 17. Le Frecce circoleranno normalmente

Possibili disagi per tutti i pendolari che domenica prossima dovranno spostarsi in treno. Le segreterie regionali dei sindacati Filt, Fit, Uilt, Fast, Ugl e Orsa, infatti, hanno proclamato uno sciopero del personale mobile della Divisione Passeggeri Regionale Veneto di Trenitalia.

Possibili disagi

I dipendenti dell'azienda, quindi, incroceranno le braccia dalle 9 di mattina, fino alle 17 di domenica 26 novembre, creando possibili disagi a chi dovrà muoversi in treno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I motivi dello sciopero

"La vertenza, aperta da tempo, - spiegano i sindacati - riguarda le carenze di organico (almeno 40 macchinisti e 25 capi treno) nell’area veneta (Divisione Regionale) che appesantiscono le condizioni di lavoro e sono di ostacolo alla stessa fruizione delle ferie e dei riposi tra lavoratori che già fanno una vita pesante, essendo soggetti a turni e, nel caso dei capi treno, anche a rapporti con un pubblico a volte problematico, arrivato in alcuni casi a sfociare in aggressioni. C’è una necessità forte di adeguare gli organici del Personale Mobile (macchinisti e capi treno/capi servizio treno) alle necessità produttive. Le carenze di personale - spiegano - sono il problema centrale dal quale scaturiscono una serie di altre problematiche legate alle condizioni di lavoro e al mancato rispetto degli accordi sottoscritti".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

  • Casa del sesso in centro a Mestre: arrestata una donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento