Possibili disagi per i pendolari: domenica il personale di Trenitalia incrocia le braccia

Alla protesta aderiscono le sigle Filt, Fit, Uilt, Fast, Ugl e Orsa. Sciopero indetto per il 26 novembre, dalle 9 fino alle 17. Le Frecce circoleranno normalmente

Possibili disagi per tutti i pendolari che domenica prossima dovranno spostarsi in treno. Le segreterie regionali dei sindacati Filt, Fit, Uilt, Fast, Ugl e Orsa, infatti, hanno proclamato uno sciopero del personale mobile della Divisione Passeggeri Regionale Veneto di Trenitalia.

Possibili disagi

I dipendenti dell'azienda, quindi, incroceranno le braccia dalle 9 di mattina, fino alle 17 di domenica 26 novembre, creando possibili disagi a chi dovrà muoversi in treno.

I motivi dello sciopero

"La vertenza, aperta da tempo, - spiegano i sindacati - riguarda le carenze di organico (almeno 40 macchinisti e 25 capi treno) nell’area veneta (Divisione Regionale) che appesantiscono le condizioni di lavoro e sono di ostacolo alla stessa fruizione delle ferie e dei riposi tra lavoratori che già fanno una vita pesante, essendo soggetti a turni e, nel caso dei capi treno, anche a rapporti con un pubblico a volte problematico, arrivato in alcuni casi a sfociare in aggressioni. C’è una necessità forte di adeguare gli organici del Personale Mobile (macchinisti e capi treno/capi servizio treno) alle necessità produttive. Le carenze di personale - spiegano - sono il problema centrale dal quale scaturiscono una serie di altre problematiche legate alle condizioni di lavoro e al mancato rispetto degli accordi sottoscritti".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento