Ritardi nelle sostituzioni a scuola: fino alle 9.15 una sola insegnante per due classi

Succede alla Duca D’Aosta della Giudecca. Emergenza segnalata all'assessore alle 7.30 di oggi a causa di un'educatrice ammalata. L'opposizione attacca

Per più di un'ora e mezza, stamattina, una maestra avrebbe gestito da sola due classi della scuola dell'infanzia Duca d'Aosta, alla Giudecca. Sorvegliando, al netto delle assenze, una trentina di bambini. Una situazione di emergenza subito segnalata all'amministrazione e risolta nel più breve tempo possibile: la sostituta è arrivata intorno alle 9.15.

Il problema, però, resta. Già la settimana scorsa l'opposizione aveva lamentato assenze o fuoriuscite dall’organico di alcune delle educatrici. Un episodio «grave», secondo la capogruppo Pd Monica Sambo. «Eppure basterebbe - commenta - almeno assumere le 6 insegnanti che sono ancora presenti nella graduatoria delle stabilizzazioni. Intanto continuano i casi di inabilità e di pensionamento delle insegnati, e se verrà applicata "quota 100" potremmo avere un vero esodo in questo settore. Chiediamo che l’amministrazione intervenga con urgenza». L'assessore Romor avrebbe annunciato una imminente soluzione proprio grazie all'inserimento di 6 nuove educatrici.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Botte alla moglie e al figlio, un uomo arrestato a Venezia

  • Mostre

    Ai Tre Oci le foto di Letizia Battaglia: «Che emozione, sono 300 momenti della mia vita»

  • Cronaca

    Le dosi di cocaina sotto il tappetino dell'auto: arrestata spacciatrice

  • Cronaca

    Alberghi veneziani: bene le città d'arte, in lieve calo la costa. «Un dovere stanare gli abusivi»

I più letti della settimana

  • Auto esce di strada e finisce contro un albero: morto il conducente

  • Eroina, quarta overdose in un mese: trovata morta una 36enne

  • Incidente in Valsugana: muore motociclista veneziano

  • Una 34enne morta all'ospedale poche ore dopo aver partorito

  • Torna l'ora legale, 60 minuti di luce in più: ecco quando spostare le lancette

  • Conto salato al momento di disdire il contratto con la compagnia telefonica: quasi 800 euro

Torna su
VeneziaToday è in caricamento