"Scusa se no te go coverto": inizia la campagna per i senzatetto

I testimonial dell'iniziativa di solidarietà sono Carlo e Giorgio. Il duo comico ha voluto usare uno slogan chiaro, intuitivo e in dialetto veneto

Uno slogan diretto, immediato e di forte impatto: "Scusa se no te go mai coverto". Il duo comico Carlo e Giorgio ha accettato di essere i testimonial della campagna "sos coperte", volta ad aiutare i senzatetto.

Il 20 e 21 gennaio infatti, in piazzale Roma scatterà infatti la prima raccolta di coperte per i senzatetto del 2016. La campagna, che da anni viene riconfermata in città, è dedicata alle oltre 200 persone che non hanno un'abitazione in cui stare. Nel progetto "Senza dimora" del Comune inoltre sono previste anche alcune novità. Ca’ Letizia in via Querini, ad esempio, verrà aperta prima di pomeriggio per consentire a chi non ha una casa di scaldarsi e utilizzare i servizi igienici. Lo stesso assessore Simone Venturini a La Nuova Venezia, riporta come l'obiettivo primario debba essere quello di eliminare i bivacchi e togliere le persone dalla strada, sia per evitare che si ammalino, sia per garantire una città decorosa ai cittadini. 

Nel 2016 quindi i due testimonial dell'iniziativa sono Carlo e Giorgio. Il duo comico molto conosciuto in città ha voluto spiegare com'è nato lo slogan che è divenuto poi ufficiale. "Scusa se no te go mai coverto" vuole giocare con la parola coprire, che significa anche proteggere, considerare. Carlo e Giorgio hanno inoltre raccontato come, quando il Comune li ha contattati, loro non abbiano esitato un attimo a rispondere in modo positivo per una campagna che è qualcosa di materiale e concreto. "Sos coperte" inoltre durerà fino a dicembre 2016 e diverse saranno le iniziative in programma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Forte maltempo, possibili rovesci con grandine

Torna su
VeneziaToday è in caricamento