Chioggia: sequestro di 5 quintali di pesce ancora allo stato giovanile

I carabinieri hanno notato al mercato ittico della merce troppo piccola. Sono scattate due denunce per detenzione e vendita di specie marine allo stato giovanile

Le linee guida della comunità europea parlano chiaro, non si può pescare e tantomeno mettere in commercio pesce ancora allo stato giovanile. I carabinieri di Chioggia lo sanno bene e venerdì hanno eseguito un sequestro di 5 quintali di pesce. Una motovedetta infatti, nella tarda mattinata, ha notato due pescherecci mentre stavano scaricando al mercato ittico della merce.

Una volta raggiunti hanno notato che il pesce era di piccole dimensioni, quindi inadatto alla vendita. E' scattato così il sequestro di 3 quintali di cannolicchi e due quintali di vongole. Il valore dell'intera merce si aggirava intorno ai 6 mila euro.

A carico dei pescatori quindi sono scattate due denuncie per detenzione e vendita di specie marine allo stato giovanile. Tutto il pesce precedentemente pescato inoltre, è stato ributtato in mare.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio all'hotel Excelsior: fiamme in cucina nella notte

  • Sport

    L'Ascoli ricaccia il Venezia nell'incubo playout: fatale il rigore trasformato da Ardemagni

  • Incidenti stradali

    Auto nel Sile: i sommozzatori la recuperano, poi ne trovano un'altra

  • Attualità

    Meteo: previsto un picco di acqua alta di 105 centimetri

I più letti della settimana

  • Schianto tra auto e tram sul ponte della Libertà, traffico bloccato a piazzale Roma

  • Omicidio a Venezia: anziano uccide la moglie con una coltellata

  • Auto nel Sile: i sommozzatori la recuperano, poi ne trovano un'altra

  • Ciclista investito finisce a terra e perde la vita

  • Attenzione all'esodo di Pasqua: le previsioni del traffico in autostrada

  • Scomparso da giorni, ammette: «Ero fuggito per debiti di droga»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento