Chioggia: sequestro di 5 quintali di pesce ancora allo stato giovanile

I carabinieri hanno notato al mercato ittico della merce troppo piccola. Sono scattate due denunce per detenzione e vendita di specie marine allo stato giovanile

Le linee guida della comunità europea parlano chiaro, non si può pescare e tantomeno mettere in commercio pesce ancora allo stato giovanile. I carabinieri di Chioggia lo sanno bene e venerdì hanno eseguito un sequestro di 5 quintali di pesce. Una motovedetta infatti, nella tarda mattinata, ha notato due pescherecci mentre stavano scaricando al mercato ittico della merce.

Una volta raggiunti hanno notato che il pesce era di piccole dimensioni, quindi inadatto alla vendita. E' scattato così il sequestro di 3 quintali di cannolicchi e due quintali di vongole. Il valore dell'intera merce si aggirava intorno ai 6 mila euro.

A carico dei pescatori quindi sono scattate due denuncie per detenzione e vendita di specie marine allo stato giovanile. Tutto il pesce precedentemente pescato inoltre, è stato ributtato in mare.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mestre

    Rapina in banca alla Gazzera: presi i rapinatori trasfertisti in tutta Italia

  • Cronaca

    In partenza dallo scalo di Tessera, in valigia ha una pistola e 5 proiettili

  • Cronaca

    Tetto di un'abitazione in fiamme a Noale, 4 squadre di vigili del fuoco sul posto

  • Attualità

    La Regione progetta, Rfi finanzia: addio ai passaggi a livello a Chioggia e Pramaggiore

I più letti della settimana

  • Lutto a Martellago e nel Veneziano per la morte improvvisa di Andrea Priviero

  • Succede in palestra a Mestre: gli addetti alle pulizie entrano nello spogliatoio femminile senza avvertire

  • Incidente in A4 direzione Venezia, morto un 39enne di Noventa di Piave

  • Carlotta è stata trovata: era nella barca dei genitori al porto di Jesolo

  • Trovato morto in casa dalla mamma: è overdose

  • Incidente in A4 al confine tra Meolo e Roncade, morta una persona

Torna su
VeneziaToday è in caricamento