Sequestri a Eraclea, ancora merce abusiva tolta dalle spiagge

Intervento dei carabinieri nel pomeriggio di martedì, multati un marocchino e un bengalese. Confiscati asciugamani, occhiali e braccialetti

Sulle spiagge per arginare il commercio abusivo: ennesima operazione delle forze dell'ordine sul litorale veneziano lunedì, quando i carabinieri della stazione di Eraclea hanno perlustrato la zona dell’arenile e della pineta per rintracciare i venditori irregolari.

Risultato: sanzione amministrativa di 400 euro a un marocchino e un bengalese, ai quali è stata sequestrata una discreta quantità di merce. In particolare sono stati tolti dal commercio abusivo 80 teli mare, 140 occhiali da sole, 250 braccialetti, 90 collane e 100 tra pinze e fasce elastiche per capelli, nonché bandane. L'attività di contrasto proseguirà concentrandosi anche lungo le vie di comunicazione e ai capolinea dei mezzi pubblici, per intercettare i venditori abusivi prima ancora che raggiungano le spiagge.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Schianto tra due auto, morta una donna

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Donna trovata morta sugli scogli, è una signora di Noale

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Barca finisce in secca, volo dell'elicottero per recuperare quattro persone

Torna su
VeneziaToday è in caricamento