Nuova offensiva anti-abusivi, cento borse sequestrate a Venezia

Inoltre 150 giocattoli di vario tipo, tra cui palline antistress, dardi luminosi e aste per selfie: elevate 3 sanzioni, operazione dei carabinieri in centro sotrico

L'estate volge al termine, ma i venditori abusivi di merce contraffata sono ancora molto attivi tra le calli lagunari: alcuni di loro sono stati scovati nei giorni scorsi dai militari della compagnia dei carabinieri di Venezia, che hanno messo in atto un imponente dispositivo per contrastare la piaga dell’abusivismo commerciale. Numerosi i controlli controlli nei confronti di venditori ambulanti, con pattugliamenti in particolare nelle aree di accesso come piazzale Roma e Tronchetto, oltre alle calli del centro storico e riva degli Schiavoni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I risultati non sono mancati: sono state elevate sanzioni amministrative a tre cittadini del Bangladesh, trovati a trasportare borsoni senza autorizzazione contenenti articoli di vario genere pronti alla vendita. Recuperate e sequestrate in tutto circa cento borse con marchio contraffatto, oltre a 150 giocattoli, tra i quali palline antistress, dardi luminosi e aste per selfie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento