Made in Italy, ma erano prodotte in Romania: sequestrate 42mila maschere veneziane

Blitz della guardia di finanza nei negozi del centro storico. Le maschere riportavano la bandiera italiana

La guardia di finanza ha sequestrato 42mila maschere tipiche del carnevale di Venezia, per un valore commerciale di diverse decine di migliaia di euro, non in regola con la disciplina sul made in Italy. Gli articoli erano esposti in alcuni negozi del centro storico ed erano corredati da etichette riportanti il tricolore della bandiera italiana e una sorta di certificato di garanzia che attestava la loro realizzazione a mano nella città lagunare.

In realtà, è stato verificato che le maschere erano state prodotte in Romania, come peraltro indicato nelle stesse etichette; questa indicazione, tuttavia, era stata resa poco visibile, perché era riportata in caratteri molto più ridotti rispetto al resto delle informazioni presenti nelle etichette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I benefici della cyclette, un attrezzo per tornare in forma in poco tempo

  • Il bar di Venezia che riapre con tutti gli impianti a prova di acqua alta

  • Cocaina e 70mila euro in casa: un altro arresto a Chioggia

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Volo dell’Angelo 2020, Venezia è pronta

  • Cardiologie aperte: screening e visite gratuite all'ospedale di Mirano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento