Sfora il tetto Isee per 25 centesimi. Pastaio di Chirignago perde tutte le agevolazioni fiscali

L'uomo, padre di quattro figli, avrebbe fatto alcune ore di straordinario al lavoro. Questo gli ha fatto sforare il tetto massimo per avere aiuti sulle bollette e sulla mensa scolastica

Qualche ora di straordinario per arrotondare la sua paga ora rischia di costargli un salasso. La vicenda riportata da La Nuova Venezia parla di un pastaio di Chirignago che per 25 centesimi di euro supererebbe le centrificazioni Isee per avere il bonus delle mense scolastiche. 25 centesimi che ora potranno costargli molto di più.

L'uomo, padre di quattro figli tra i 6 a e 16 anni, da anni riceve il bonus per le mense scolastiche e per le bollette ma, dopo aver fatto qualche ora di straordinario alla Voltan, dove lavora, il padre di famiglia avrebbe superato il limite sotto il quale poter richiedere le agevolazioni. Superato di 25 centesimi ma pure sempre superato, che significa stop ai buoni mensa e agli aiuti sulle bollette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo si sarebbe immediatamente recato in comune per incontrare il sindaco e il vicesindaco ma una soluzione non si sarebbe comunque riusciti a trovarla. Uno sforamente esiguo che ora rischia di rendere ancora più difficile garantire il sostentamento a tutta la famiglia. La legge però parla chiaro, e purtroppo per lui, i margini del tetto Isee per usufruire delle agevolazioni fiscali non sono dinamici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento