Incubo sfratti per trenta famiglie di Marghera: ma c'è soluzione

Richiesto il blocco sull'esecutività degli sgomberi fino a fine 2013. L'appello però va ancora una volta ai proprietari degli immobili perché cerchino di stringere i denti

(Foto web)

Un blocco degli sfratti fino a settembre, che si vuole prorogato fino a fine anno. La Municipalità di Marghera intende offrire, così, una seppur breve boccata d'ossigeno per i residenti che rischiano di finire in mezzo ad una strada. La situazione, dai dati emersi in Commissione sociale, è tra le più drammatiche. Sarebbero almeno trenta le famiglie, per un centinaio di persone, che rischiano. I colpevoli? Crisi e immigrazione, secondo La Nuova.

Almeno 15 sarebbero esecutivi in zona Cita e zona Città Giardino. Altri a Catene e Malcontenta. Secondo il presidente di Commissione, Antonio De Dea, ci sarebbero tutti i presupposti di emergenza sociale ed economica, per far scattare, dall'ufficio del prefetto, il blocco sull'esecutività degli sgomberi. Almeno fino a fine 2013. L'appello però va ancora una volta ai proprietari degli immobili perché cerchino di stringere i denti. La vera e propria emergenza sembra per ora sotto controllo anche grazie al fatto che molti affitti sono in gestione all'Ater e ad enti pubblici. La soluzione, secondo molti, arriverebbe proprio dal recupero degli immobili pubblici: sarebbero 200 gli alloggi inutilizzati perché necessitano di manutenzione adeguata. Rimettendoli in sesto il problema sfratti potrebbe essere senza dubbio arginato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento