Si da alla macchia ma doveva scontare sei anni, preso a Vigonovo

I carabinieri nella notte hanno sorpreso tre marocchini senza documenti in auto. Uno di loro era latitante, dopo essere "sparito" in passato

Si era fatto beffe dell'obbligo di firma e si era dato alla macchia. Almeno fino alla notte tra giovedì e venerdì, quando un 45enne di nazionalità marocchina, completamente sprovvisto di documenti, è stato sorpreso dai carabinieri a Vigonovo durante un controllo stradale. Si trovava a bordo di un'auto assieme ad altri due connazionali. Tutti irregolari, tutti sprovvisti di qualsiasi carta o documento che li autorizzi a rimanere nel Belpaese. Per questo motivo il trio è stato portato in caserma, per poi essere identificato anche attraverso la comparazione delle impronte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Subito si è capito quindi che nei confronti del 45enne sarebbero dovute scattare le manette. Nei suoi confronti, infatti, il Tribunale di Venezia aveva emesso un mandato di arresto perché avrebbe dovuto scontare gli ultimi sei anni circa di reclusione (ciò che gli mancava dopo non essersi più presentato alle forze dell'ordine per l'obbligo di firma per reati di stupefacenti). Per la coppia di compari, invece, una denuncia a testa per essere stati sorpresi sprovvisti di documenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento