Scuole, musei, cimiteri, strade, stadi: il Comune mette sul piatto oltre 3 milioni

Risorse riconducibili al Patto per Venezia e alla Legge speciale che interessano soprattutto il centro storico. Lavori a San Michele e in alcune strutture che necessitano di interventi

“I finanziamenti che l'amministrazione Brugnaro è riuscita ad ottenere, o a liberare, per la città non sono solo semplici cifre sulla carta, ma si stanno trasformando in puntuali progetti, destinati in particolare a strutture 'sensibili', quali cimiteri, scuole, musei o strade, che erano state trascurate da anni". Queste le parole dell'assessore ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto, nel presentare 5 delibere approvate martedì dalla giunta che dispongono l'esecuzione di opere, quasi tutte previste per il centro storico e le isole, per un totale di 3.186.000 euro. 

Scuole, cimitero e musei 

“Tre di queste – ha spiegato l'esponente della giunta Brugnaro – riguardano finanziamenti derivanti dal Patto per Venezia sottoscritto nel novembre del 2016 col governo. La prima, per un importo di 350mila euro, riguarda interventi di manutenzione straordinaria negli edifici scolastici 'Rodari' del Lido, 'Penzo' di Malamocco e 'Vivarini' di Murano. La seconda riguarda invece lavori di ripristino al cimitero di San Michele, in particolare nel recinto XXI, che consentiranno di rendere di nuovo agibili oltre 2.200 tra loculi e ossari (degli oltre 8mila attualmente chiusi). La terza prevede infine interventi per oltre 530mila euro, nelle sedi del museo Correr, di Palazzo Mocenigo, del Fondaco dei turchi e del Museo del Vetro, con l'obiettivo di ottenere il Cpi, il certificato antincendio”.

Stadio, palestra e strade

Gli altri due interventi sono stati finanziati dalla Legge Speciale. Il primo, di 800mila euro, riguarda lavori di edilizia sportiva: la sistemazione del campo di calcio “Herrera” del Lido (in cui sarà realizzato un prato sintetico) e della palestra “Marsico” a Cannaregio (dove saranno realizzati interventi di adeguamento e messa a norma della struttura). Il secondo, derivante  dal recupero di ribassi d'asta per precedenti opere viarie, per un totale di 856mila euro, concerne lavori di manutenzione straordinaria della viabilità della terraferma.

Gli interventi futuri 

“Questi interventi – ha sottolineato Francesca Zaccariotto – sono parte di un pacchetto ben più ampio di lavori che sono stati programmati nel biennio 2017-2018. Solo per Venezia e le isole sono previsti interventi per l'edilizia sportiva per 3.045.000 euro; per le sedi museali per oltre 8.000.000 (di cui circa 5 saranno spesi per Palazzo ducale); per l'edilizia scolastica per 7.400.000 euro. Per quanto riguarda proprio le scuole, dopo aver agito con interventi di manutenzione volti a far ottenere a tutte il certificato antincendio, passiamo ad una fase successiva che comprende non solo lavori di manutenzione ordinaria, ma anche interventi specifici, come quelli previsti negli istituti 'Manzoni' e 'Sansovino'”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Documenti del XIV secolo recuperati a Boston: erano stati rubati 70 anni fa

  • Cronaca

    Distruggono un autobus e postano i video sui social, baby vandali denunciati

  • Eventi

    Toniolo, nasce On Stage: Ron canta Dalla, atteso omaggio a Morricone

  • Cronaca

    Assalto in farmacia armati di taglierino: banditi fuggono con l'incasso

I più letti della settimana

  • Lutto a Martellago e nel Veneziano per la morte improvvisa di Andrea Priviero

  • Succede in palestra a Mestre: gli addetti alle pulizie entrano nello spogliatoio femminile senza avvertire

  • Incidente in A4 direzione Venezia, morto un 39enne di Noventa di Piave

  • Carlotta è stata trovata: era nella barca dei genitori al porto di Jesolo

  • Trovato morto in casa dalla mamma: è overdose

  • Divieto di targa straniera, prime multe e sequestri in provincia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento