Tragedia della Solfatara: c'è un primo iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo

Si tratta del gestore unico del sito. Nelle prossime ore l'autopsia sulle tre vittime

È stato iscritto dalla Procura di Napoli nel registro degli indagati per omicidio plurimo colposo l'amministratore unico della Vulcano Solfatara srl, la società che gestisce il sito dove il 12 settembre sono morti Massimiliano Carrer, la moglie Tiziana e il figlio di 11 anni, Lorenzo.

A tale atto si è giunti dopo gli accertamenti successivi al sequestro della Solfatara e in seguito agli interrogatori delle persone che in quel momento si trovavano sul luogo della tragedia, compreso l'unico superstite della famiglia Carrer, il piccolo Alessio.

Si tratta di un atto dovuto per consentire all'indagato di poter nominare un proprio perito di fiducia e un avvocato in vista dell'autopsia sulle tre vittime che dovrebbe avvenire nelle prossime ore.

Potrebbe interessarti

  • Il Cibo del Risveglio: il convegno nazionale su come vivere fino a 120 anni

  • Consigli anti stress per il rientro dalle vacanze

  • Memoria olfattiva: cos'è e come viene sfruttata dal marketing

I più letti della settimana

  • Schianto auto-moto, due all'ospedale. Bloccato l'autista, guidava ubriaco

  • Un bambino salvato sulla spiaggia a Jesolo

  • Scivola e batte la testa, escursionista veneziano portato all'ospedale

  • Due bagnini indagati per l'annegamento a Jesolo

  • Una coltivazione di cannabis individuata dall'elicottero a Sant'Erasmo

  • Ragazza di colore discriminata in spiaggia: denunciato l'ex gestore di Punta Canna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento