"Da allora non ci siamo più ripresi del tutto", e mette il video del furto subito su Facebook

Ennio Zane, titolare di una tabaccheria razziata nel novembre scorso: "Ho scritto a sindaco e sollecitato le forze dell'ordine. Pubblico e metto in guardia le altre attività come le mie"

"In questi mesi ho scritto al sindaco, ho sollecitato le forze dell'ordine a essere più presenti sul territorio e spero sempre che i politici legiferino presto leggi severe che possano essere applicate con la certezza della pena dai giudici". A scrivere è Ennio Zane, titolare di una tabaccheria a San Giacomo de l'Orio svaligiata dai ladri lo scorso 7 novembre. Fu un colpo grosso, da cui l'esercente deve ancora riprendersi completamente. Per mettere in allerta altri negozianti in laguna, ha postato sul proprio profilo uno spezzone del video registrato dalle telecamere di sorveglianza che immortalano i delinquenti in azione. Sfondano la vetrina e svaligiano la tabaccheria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il furto ci ha messo in grossa difficoltà"

"Pazienza se violerà la privacy di questi figli di buona donna - commenta - E' un episodio che ci ha messo in grossa difficoltà e che nonostante la giusta risposta dell'assicurazione, e la disponibilità delle forze dell'ordine, non ci permette tuttora di poter svolgere appieno il nostro lavoro per la mancanza di alcuni servizi rivolti ai clienti e la poca serenità personale che ci fa vedere come un pericolo anche il più piccolo gesto che esula dalla normalità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Basta furti e rapine"

Il commerciante passa in rassegna anche tutto ciò che è accaduto in centro storico da quel fatidico 7 novembre in poi: "Da quel giorno molte delle attività commerciali di Venezia e i suoi titolari sono stati vittime di spaccate notturne e rapine a mano armata, l'ultima delle quali domenica ai danni della Coop di San Polo - continua - chiedo che non venga vanificato il prezioso lavoro delle forze dell'ordine e il coraggio di chi nonostante tutto ha voglia di continuare a lavorare onestamente anche se a volte ci si sente veramente abbandonati a se stessi".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento