Telecamere e radar per spacciare cocaina dalla camera da letto

S.R., 49enne di Mirano, era ossessionato dalla paura di essere intercettato. Dagli agenti e dai genitori. Per questo teneva monitorato il vialetto di casa e la porta della sua stanza

Viveva nel terrore di essere intercettato. Dalle forze dell'ordine, certo, ma anche da coloro di cui forse aveva più paura: i genitori. Un giovane pusher, S.R., 49enne residente a Mirano, è finito in manette per spaccio di cocaina. I poliziotti in camera sua hanno sequestrato 50 grammi di stupefacente, bilancini di precisione e un frullatore per polverizzare la cocaina in sasso. In più sono stati requisiti anche cinque cellulari.

Una vera e propria base logistica, tra il letto e la scrivania. Da lì, infatti, S.R., ai domiciliari nella casa dei genitori per reati di droga, gestiva il suo giro di clienti del Veneziano e del Trevigiano. Riceveva le telefonate e poi inviava un proprio "galoppino" per la compravendita. Ma proporzionalmente all'allargarsi della cerchia di possibili assuntori cresceva in lui anche la paura di essere intercettato. Fino a sfociare in una vera e propria fobia.

Lo spacciatore aveva installato una telecamera che puntava il proprio obiettivo sul vialetto di casa e una microcamera artigianale per tenere sotto controllo l'ingresso della propria stanza. Ma evidentemente non bastava: oltre alle visite indesiderate c'erano anche possibili cimici da debellare. Per questo si era dotato anche di un sistema di inibizione delle onde radio e di un telecomando in grado di scovare eventuali telecamerine nascoste tra i clienti non abituali.

Le indagini sono durate circa sei mesi e sono partite da un piccolo sequestro di cocaina. Dopo molti appostamenti, gli inquirenti hanno capito che il "fulcro" dello spaccio si trovava a Mirano. In camera da letto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un pene in cemento compare a San Marco

  • «Assembramenti fuori dai locali, gente senza mascherina: così torniamo indietro»

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Maneggio in fiamme: feriti padre e figlia, morti quattro cavalli

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento