Venezia, sorpresi 3 minori pusher. 100 borse "tarocche" sequestrate

Blitz dei carabinieri in centro storico, quattro denunce in tutto tra cui una a carico di un uomo evaso dagli arresti domiciliari. Nuova offensiva anti-abusivi

Hashish già separato in dosi, pronto per essere venduto. Non c'erano dubbi sulle intenzioni di tre giovani studenti residenti a Venezia, tutti minorenni, bloccati dai carabinieri della compagnia di Venezia nei giorni scorsi e trovati in possesso di 25 grammi di droga. Per loro inevitabilmente è scattata una denuncia in stato di libertà per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, con relativo sequestro della sostanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è l'unico risultato dei controlli messi in atto dai militari negli ultimi giorni, tutti in centro storico. Sorte analoga è toccata a un 56enne veneziano sorpreso "a spasso" mentre avrebbe dovuto trovarsi agli arresti domiciliari, anche lui deferito all'autorità giudiziaria. Significative anche le operazioni di contrasto al fenomeno dell’abusivismo commerciale: nel corso dell’attività sono state recuperate e sequestrate in tutto 96 borse "taroccate", contrassegnate da marchi vari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento