A meta in ospedale, il rugby San Donà porta doni ai bimbi ricoverati

Sorpresa la mattina di Natale per i piccoli del reparto pediatria: i giocatori della squadra di rugby hanno fatto loro visita regalando magliette e palloni

Meglio di babbo natale: a San Donà sono stati i giocatori della squadra di rugby a portare i doni ai bambini, la mattina del 25 dicembre. Una delegazione di rugbysti della prima squadra del San Donà, accompagnata da alcuni dirigenti e dal presidente Alberto Marusso, ha fatto visita al reparto di pediatria dell'ospedale civile di San Donà di Piave, regalando palloni da rugby e magliette ai bambini degenti.

Evidenti lo stupore e la felicità dei piccoli, che si sono trovati sotto l'albero la sorpresa di una visita inaspettata nella mattina di Natale. Ma il regalo più grande, dicono dal club, l'hanno ricevuto proprio i giocatori, accolti con tanto entusiasmo. Insieme hanno scherzato e condiviso insieme le emozioni di una piccola grande meta.

Un incontro che ha reso questo giorno speciale per tutti, e che ha visto la società rugby San Donà e tutti i soci aderenti ad InvestorH uniti nel segno della solidarietà, in un augurio corale a tutti i piccoli, alle famiglie e allo staff del nosocomio sandonatese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Il Comune di Venezia si prepara alla possibile neve di domani

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento