Idee e passione: in Marittima si ripensa Venezia in chiave "giovane"

Si chiama "Stazione marittima", è un laboratorio permanente per ridisegnare una nuova visione di città con dieci temi: sabato il primo appuntamento

Foto twitter

Nuove opportunità, soprattutto per i giovani: si parla di residenzialità e ripopolamento alla Stazione Marittima, temi chiave se si vuole pensare al futuro di Venezia. Ma non solo, ovviamente: perché questo è uno spazio dove "ripensare la città, coltivare una comunità e incontrarsi, proporre e progettare idee nuove". Stazione Marittima, nelle intenzioni dei promotori, è un laboratorio permanente, che coinvolge chi vuole contribuire con soluzioni nuove al disegno di una nuova Venezia.

Progetto certamente ambizioso, perché si vuole "progettare scelte coraggiose che servono ai veneziani per guardare con fiducia al futuro": il primo incontro si è svolto sabato alle 10.30, al Terminal 103 della Marittima, con una serie di tavoli tematici, dibattiti e confronti. Dieci i temi di discussione: città del mondo, città del futuro, città della crescita, città dei giovani, città del buongoverno, città del risanamento, città del turismo, citta d’acqua, città metropolitana, città della rigenerazione urbana. Altro ancora verrà nelle prossime settimane.

La squadra di lavoro è già numerosa, e comprende membri di Expo Venice, un ex assessore comunale della giunta Orsoni, giovani democratici dell'associazione "Futere Dem", componenti dell’Agenzia digitale e del Vega. Tutti uniti in questo momento che vuole essere "approdo e partenza per ripensare alla città come unica, sola, e coesa in un nuovo disegno".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Sciopero del personale Actv, ecco quando

  • Controlli e multe nei ristoranti: 225 chili di alimenti sequestrati in un solo esercizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento