Auto in fiamme davanti al Vega: via della Libertà bloccata a lungo | FOTO/VIDEO

Preoccupazione martedì pomeriggio dopo che un'auto è stata completamente distrutta da un rogo che è divampato vicino alla fermata Actv in direzione Mestre. Nessuno è rimasto ferito

Foto dei vigili del fuoco

Si accorge che qualcosa non va per il verso giusto, accosta e si mette in salvo. Deve ringraziare la sua prontezza di spirito il giovane automobilista che martedì pomeriggio, verso le 17.30, ha visto il suo veicolo essere "mangiato" dalle fiamme. Preoccupante incendio in via della Libertà a Marghera, proprio di fronte al parco scientifico tecnologico Vega: quella che sembrava essere una Volkswagen, ma dopo il rogo era impossibile capirne di più viste le condizioni in cui si trovava il mezzo, è stata distrutto da un rogo causato con ogni probabilità da un cortocircuito. Una densa colonna di fumo nera si è alzata subito in cielo, visibile anche da molto distante. 

Soccorsi

Per permettere i soccorsi e l'intervento dei vigili del fuoco, giunti sul posto con due squadre, di cui una contromano, è stato bloccato il transito in entrambe le direzione di via della Libertà, paralizzando di fatto la viabilità all'altezza della stazione ferroviaria. Il fatto che il veicolo in fiamme fosse alimentato a Gpl ha indotto gli operatori del 115 a usare tutte le cautele del caso. Gli agenti della polizia locale si sono occupati di gestire la viabilità: in primis, non appena possibile, è stata aperta la carreggiata in direzione Venezia, dopodiché anche l'altra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Disagi

Nel frattempo le code si sono fatte sentire e le ripercussioni sono state pesanti anche per i mezzi pubblici, impossibilitati di fatto a proseguire il loro itinerario (a differenza dei pullman Actv che transitano per San Giuliano). In diversi hanno optato per scavalcare il guard-rail di mezzavia per raggiungere il Vega e il sottopasso ferroviario, sperando di poter proseguire il viaggio in treno. La situazione è comunque tornata quasi alla normalità poco dopo le 18, quando via della Libertà è stata riaperta completamente al transito. Nel punto dell'incendio si transita però a una sola corsia, determinando un imbuto obbligato che potrebbe determinare ripercussioni al traffico di rientro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento