Truffa in rete da 4300 euro, donna di Marcon recupera parte del maltolto grazie ai carabinieri

A finire nei guai due pregiudicati della Lombardia: parte del maltolto restituito grazie al lavoro dei carabinieri

Altro episodio di truffa online nelle scorse ore. Due pregiudicati residenti in Lombardia sono riusciti a fingersi acquirenti di beni posti in vendita su internet, in particolare di una macchina da cucire del valore di euro 40, proponendosi ad una ignara residente di Marcon.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La truffa

La donna però si è ritrovata, a seguito di una serie di artifizi e raggiri, a versare la somma di euro 4.300 euro. Grazie al lavoro dei carabinieri di Marcon che ha permesso di scoprire tutti i raggiri dei due malviventi, i militari sono quindi riusciti a sequestrare e restituire parte della somma versata di 3.200 euro. Le indagini sono tuttora in corso al fine di stabilire se i due siano responsabili di casi simili o se vi sia responsabilità eventuale di altri soggetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri stabili, ma continuano i decessi: i dati aggiornati sul Covid-19

Torna su
VeneziaToday è in caricamento