homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Tentata rapina a San Donà: commesse aggredite, ma i ladri fanno dietrofront

Stamattina una coppia di malviventi ha atteso che due dipendenti Lidl si avvicinassero all'ingresso sul retro per sorprenderle. Ma per "arrivare" alla cassaforte non c'era niente da fare

La via della tentata rapina

Un piano imperfetto. Almeno per come si è concluso. Due malviventi stamattina si sono appostati sul retro del punto vendita Lidl di via Giorgio La Pira di San Donà di Piave aspettando l'orario di apertura. Quando hanno visto due dipendenti appropinquarsi all'ingresso sono entrati in azione, con il viso coperto dalle calzamaglie.

 

Si sono avvicinati alle commesse e le hanno "avvertite" che si trovavano nel bel mezzo di una rapina. Le due donne sono quindi state costrette a digitare il codice di sicurezza e far entrare i due banditi, che subito hanno chiesto, con accento locale, le chiavi della cassaforte. Sotto i vestiti di uno dei ladri sarebbe stata anche intravista un'arma, ma gli inquirenti stanno ancora indagando su questo particolare.

 

Sembrava andare tutto liscio. Non fosse per un unico particolare: delle chiavi della cassaforte neanche l'ombra. Ai due quindi non è rimasto altro che fare ditrofront e andarsene, mentre le due commesse si sarebbero "messe in salvo" nei bagni della struttura, dando con qualche minuto di ritardo l'allarme al 112. Gli accertamenti degli inquirenti continuano, anche se nel punto dove ha avuto luogo la tentata rapina non sarebbero presenti telecamere di sicurezza.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tragedia lungo il Costo: sbanda e cade, muore motociclista di Santa Maria di Sala

    • Cronaca

      Rapina al Famila per gli alcolici: picchiano la vigilante, poi si scagliano contro i carabinieri

    • Cronaca

      Turismo e degrado, la reazione di Zaia: "Daspo per gli incivili, web per gestire i flussi"

    • Cronaca

      Etichette non regolari, scatta il maxi sequestro di 18mila capi d'abbigliamento

    I più letti della settimana

    • Turisti senza ritegno, ora Venezia diventa anche latrina: la foto choc gira sul web

    • Degrado no-stop: un'altra donna fa pipì all'aperto a Venezia, turisti in tenda ai Tolentini

    • Si getta nel vuoto per farla finita, l'impatto è fatale. In casa un biglietto con le ultime volontà

    • Perde il controllo dell'auto e finisce giù per il pendio: schianto terribile, un morto

    • Non c'è pace per gli automobilisti, furti in serie nella notte ai veicoli parcheggiati

    • Si masturba in spiaggia davanti ad una donna in bikini: rintracciato, è stato denunciato

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento