Ragazzina tenta il suicidio: salvata dai carabinieri

Una militare donna ha parlato con la 17enne e l'ha fatta desistere. La giovane sta bene

Le hanno parlato, con calma e a lungo, e l'hanno convinta a non buttarsi. I carabinieri questa mattina hanno salvato una ragazzina di 17 anni che ha tentato il suicidio a Jesolo. A lanciare l'allarme, intorno alle 10, è stato un passante che l'ha notata. Era seduta, con i piedi penzoloni, all'ottavo piano di un condominio in costruzione.

La vicenda si è consumata in via Levantina. I carabinieri hanno mandato una pattuglia sul posto. Insieme a loro è arrivata anche un'amica della ragazzina, alla quale era arrivato un messaggio dalla stessa 17enne. I militari, tra cui una donna, sono saliti sulla palazzina e sono riusciti a far desistere la minorenne dal lanciarsi nel vuoto. L'hanno allontanata dal parapetto e messa in salvo. Dopo una visita da parte del Suem è stata riaffidata agli educatori della comunità dalla quale si era allontanata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale drammatico a Noventa di Piave: morti tre ragazzi

  • Poca neve a Venezia, poi la pioggia

  • Scontro a Stigliano di Santa Maria di Sala, morta una ragazza

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Violento scontro fra furgone e trebbiatrice sulla Triestina

  • Infermiere preso a calci e pugni da un paziente: si dovrà operare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento