mercoledì, 23 aprile 15℃

Caronte "infiamma" il Veneziano, tutti in coda per raggiungere le spiagge

Grossi disagi sulla Jesolana, dove i rallentamenti stamattina iniziavano da prima di Ca' Noghera. Venticinque chilometri di veicoli a "passo lento". Traffico anche per le altre località marittime

La redazione30 giugno 2012

Venti, forse venticinque chilometri di rallentamenti. Durante questo caldo weekend estivo, con l'anticiclone Caronte sopra le teste dei veneziani, sono in migliaia coloro che cercheranno un po' di refrigerio sulle spiagge del litorale. Stamattina la maggior parte però si è ritrovata sulla Jesolana, in direzione della località marittima, a bordo della propria auto.

Secondo la polizia stradale già dalle sette di mattina il traffico si stava intensificando. Tra le nove e mezza e le dieci, poi, i veicoli incolonnati partivano già da prima di Ca' Noghera. Venticinque chilometri d'inferno per i "pendolari" dei litorali. Rallentamenti anche per raggiungere le altre spiagge della provincia: Bibione, Caorle, Sottomarina non costituiscono un'eccezione in fatto di auto in colonna. Questa volta le partenze intelligenti non hanno potuto nulla.

 

Annuncio promozionale

DALLE 19 DI SABATO AUTOSTRADA A4 CHIUSA PER LAVORI

Jesolo
Jesolo
spiagge
traffico

Commenti