I turisti si riversano a Venezia: traffico rallentato per la laguna, code ai park

Inizio di settimana difficile per chi si deve recare nel capoluogo. Moltissime le targhe straniere in transito sul Ponte della Libertà. Inevitabili i disagi, anche per i mezzi pubblici

Foto d'archivio

Inizio di settimana difficile per chi si deve recare a Venezia. Se ne sono accorti i tanti automobilisti che nella mattinata di lunedì hanno cercato di raggiungere il capoluogo in auto, con inevitabili rallentamenti ed un afflusso di veicoli piuttosto consistente già dalla tarda mattinata, a partire dalle 11. Le code hanno cominciato a formarsi verso la fine del Ponte della Libertà, poco prima del bivio per il Tronchetto. Verso l'ora di pranzo l'incolonnamento occupava gran parte del ponte, ingombrato per più di metà della sua lunghezza da macchine che procedevano a passo d'uomo.

Situazione ancor più problematica attorno alle 14. Il Comune di Venezia, infatti, tramite la polizia municipale, ha fatto sapere che la situazione del traffico in entrata ha subito un peggioramento, con code e rallentamenti causati dal forte afflusso e dall'esaurimento dei posti disponibili nei parcheggi cittadini. Il traffico in arrivo viene quindi deviato verso il Tronchetto, per essere poi reindirizzato su Mestre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tante le targhe straniere dirette in laguna, con i turisti che nel clou delle vacanze estive ne approfittano per ammirare le bellezze veneziane. Ripercussioni sulla viabilità nella norma, considerato il periodo dell’anno, ma i disagi per il traffico sono comunque non trascurabili, con code significative per accedere ai parcheggi del Tronchetto e di piazzale Roma. Qualche ripercussione anche sulla "marcia" dei mezzi pubblici, con tram e autobus che giocoforza si sono ritrovati a procedere a passo d'uomo, e non hanno potuto garantire un servizio puntuale. Actv ha allertato gli utenti della possibilità di "ritardi consistenti" da e per il capoluogo. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale di Venezia, che si sono occupati della gestione del traffico, per evitare che la situazione potesse degenerare, creando più ingorgo del necessario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento