Si finge poliziotto e deruba il turista di denaro e iPhone: in manette

Il rapinatore, un cittadino iraniano con precedenti specifici, è stato condotto in carcere dagli agenti di Marghera, su disposizione del gip del tribunale di Roma

Si sarebbe spacciato per un agente di polizia, esibendo un documento falso ed una pistola, per perquisire e derubare un turista straniero. Nella giornata di ieri gli agenti del commissariato di Marghera hanno condotto in carcere A.I., cittadino iraniano di 33 anni, su provvedimento di custodia cautelare emesso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Roma. L'uomo, con precedenti penali a proprio carico, è indiziato per il reato di rapina aggravata in concorso.

Complice non identificata

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l'iraniano sarebbe stato supportato da una complice, non ancora identificata. In veste di poliziotto, l'uomo avrebbe sottratto alla propria vittima 600 euro in contanti, un paio di cuffie costose e un iPhone S-X.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Recuperato senza vita l'anziano di San Donà

Torna su
VeneziaToday è in caricamento