Trovato morto in casa un ex dipendente dell'Ulss di San Donà

Giancarlo Solighetto, 67 anni, era stato segretario amministrativo del distretto sanitario. Viveva nella frazione di Camino a Oderzo (Tv)

Carabinieri, archivio

Sono stati i vicini, domenica pomeriggio, a chiamare i carabinieri. Nell'abitazione di Camino, frazione di Oderzo a Treviso, i militari e il Suem 118 hanno trovato morto, verso le 16, Giancarlo Solighetto, ex segretario amministrativo dell'Ulss di San Donà. Il 67enne viveva in una abitazione in piazza Zara. Secondo i primi rilievi del medico legale, Solighetto sarebbe morto giovedì scorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scoperta

Non lo vedevano da giorni Solighetto. Poi l'odore acre proveniente dall'appartamento. Infine la chiamata alle forze dell'ordine. I carabinieri, una volta entrati in casa, hanno purtroppo scoperto il cadavere dell'uomo, ormai in avanzato stato di decomposizione. Nel marzo 2011 Solighetto era rimasto vedovo dell'allora 55enne moglie Marilena Tomasella. I risultati dell'esame autoptico potranno definire precisamente tempistiche e dinamiche dell'avvenuto decesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento