Compra i cerchi in lega su internet, ma è un raggiro: truffato per mille euro

È successo a Portogruaro, il malcapitato avrebbe pagato il prodotto ritrovandosi con un pugno di mosche. Non gli è rimasto che rivolgersi alla polizia

Compra i cerchi in lega tanto desiderati sul web, si ritrova vittima di una truffa. È un copione già visto in più occasioni quello andato in scena a Portograuro: stavolta ne ha fatto le spese un 35enne del posto, che mercoledì mattina, come riporta la Nuova Venezia, si sarebbe presentato in commissariato raccontando la sua disavventura con tanto di "bidone" finale.

Tutto avrebbe avuto inizio un paio di mesi fa, quando l'uomo, su un noto sito di compravendita, avrebbe individuato quattro cerchioni adatti alla propria Fiat Punto: prezzo per il pacchetto completo, mille euro, un'offerta che evidentemente deve essergli parsa sufficientemente allettante. Il 35enne avrebbe quindi deciso di versare al venditore l'intera cifra, fornendo via telematica i dati della sua carta di credito. A quel punto la somma gli sarebbe stata effettivamente addebitata, mentre il prodotto richiesto non sarebbe mai arrivato. Dopo circa due mesi, infine, l'uomo si è convinto di essere rimasto vittima di un raggiro, recandosi dalla polizia per denunciare quanto accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 17 anni: sospetta overdose da psicofarmaci

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

Torna su
VeneziaToday è in caricamento