False volontarie per spillare soldi ai turisti: scoperte due truffatrici

La polizia le ha fermate a Venezia. Avevano appena convinto una passante a donare

Stesso abbigliamento, come una divisa, e un cartellino rosso per risultare più convincenti: così due ragazze, a Venezia, fermavano i turisti per strada e chiedevano loro un contributo per un fantomatico ente benefico. I soldi, ovviamente, se li intascavano loro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia ha fermato le truffatrici ieri pomeriggio: due giovani romene, di 24 e 26 anni, sono state sorprese dagli agenti del Nucleo servizi della questura mentre cercavano di spillare denaro a una turista francese in campo San Simeon Grande. Le ragazze si fingevano volontarie e stavano facendo firmare alla turista un foglio intestato ad una falsa associazione impegnata nella raccolta di fondi a sostegno dei disabili. Così gli agenti sono intervenuti per un controllo e, verificata la inesistenza dell'ente, hanno denunciato le ragazze per truffa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Trova il padre senza vita in casa

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento