Roulotte e casette comprate dai terremotati ma mai consegnate: un veneziano tra i truffatori

La banda, composta da tre persone, aveva la base operativa in Spagna. Attraverso annunci online fasulli, sarebbero riusciti a ricavare una somma di denaro attorno ai 4500 euro

Avrebbero truffato alcuni terremotati della Valnerina, ricavandone in tutto 4500 euro. I malviventi avrebbero messo in vendita online una roulotte e una casetta di legno, acquistate da tre diverse persone, a Cascia e a Norcia, ma mai consegnate: i presunti responsabili sono stati denunciati.

Si tratta di un uomo di 44 anni, noto alle forze di polizia, residente nella provincia di Rovigo, di una donna di 32, della provincia di Agrigento, e di un cinquantenne, di origine sarda, ma residente in provincia di Venezia, anch'egli indagato in passato. Quest'ultimo è ritenuto responsabile di avere venduto (e mai consegnato) la stessa struttura in legno a due diverse persone rimaste senza casa in Valnerina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La base operativa del gruppo, secondo quanto si apprende dalle forze dell'ordine, sarebbe stata la Spagna. Tra i truffati dalla banda, un uomo di Cascia avrebbe versato un anticipo di 500 euro, due sfollati di Norcia avrebbero anticipato ciascuno 2mila euro, ma di roulotte e casette nemmeno l'ombra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento