Si tuffa nel Piave: trascinato via dalla corrente scompare un ragazzo veneziano

È accaduto domenica mattina a Fagarè di San Biagio di Callalta. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono intervenuti i carabinieri e il Suem 118. Ricerche del 25enne nella zona di Zenson

Il fiume, archivio

Si tuffa domenica mattina nelle acque del fiume Piave e scompare. Nicola Bertoli, 24enne di Marghera, durante una festa con alcuni amici a Fagarè di San Biagio di Callalta (Treviso), si è immerso per un bagno nelle acque del fiume ed è stato portato via dalla corrente. Il ragazzo, forse colto da un improvviso malore, non è più riemerso.

L'allarme

A dare l'allarme, poco dopo le 10.30, sono stati alcuni passanti che si trovavano nella zona di via Grave. I vigili del fuoco del nucleo Saf di Treviso si sono immediatamente mobilitati nelle ricerche, avvenute sotto lo sguardo attonito di decine di altri bagnanti e persone che affollavano, complice la giornata assolata e calda, le sponde del fiume. Le ricerche del giovane sono state estese al vicino territorio di Zenson di Piave. In supporto ai pompieri (al lavoro con l'elicottero, sommozzatori e uomini del comando provinciale di Treviso e del distaccamento di Motta di Livenza) anche i carabinieri e un'ambulanza del Suem 118. Nel pomeriggio le ricerche del 25enne erano ancora in corso. Verso sera le attività di ricerca sono state sospese a causa dell’aumento della corrente del fiume Piave.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Barca finisce in secca, volo dell'elicottero per recuperare quattro persone

  • Controlli e multe nei ristoranti: 225 chili di alimenti sequestrati in un solo esercizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento