Tuffo nell'acqua bassa, ventunenne all'ospedale con tre vertebre fratturate

È successo a Bibione, un turista tedesco infortunato ma miracolato. Proseguono le iniziative dell'Ulss 4 per contrastare il fenomeno

Si è tuffato in un punto in cui l'acqua era troppo bassa, picchiando la testa sul fondale. È stato lui stesso, 21enne di nazionalità tedesca, a rivolgersi stamattina al punto di primo intervento di Bibione lamentando un forte dolore alla schiena e al collo. E gli è andata bene: «Questo ragazzo non immagina neppure quanto sia stato graziato dalla sorte, perché poteva restare paralizzato per il resto della vita», commenta il primario del pronto soccorso di Portogruaro e del primo intervento di Bibione, Franco Laterza, dopo aver preso in carico il giovane turista.

Ricoverato

Il personale sanitario ha subito rilevato il problema, immobilizzando il giovane e trasferendolo al pronto soccorso di Portogruaro, dove una Tac ha confermato i sospetti: la frattura di tre vertebre cervicali per le quali sarà necessario un intervento chirurgico che possa evitare il peggio (tetraplegia o paraplegia) presso il reparto di Neurochirurgia all’ospedale di Mestre, dove il ragazzo è attualmente ricoverato.

Prevenzione

L'Ulss4 resta in prima linea nel combattere queste bravate che coinvolgono in genere persone di giovane età, le quali non esitano a tuffarsi in mare senza prima verificare il livello dell’acqua. Il problema è noto e si è accentuato in particolare a Jesolo, nonostante la presenza di segnaletica che vieta i tuffi proprio per questo pericolo. Qualche settimana fa il Comune e l'azienda sanitaria hanno lanciato una iniziativa di sensibilizzazione, con tanto di spot televisivo. «Richiamo tutti ad essere partecipi nel limitare questo problema – commenta il direttore Carlo Bramezza - .Diffondiamo il messaggio di pericolo e invitiamo tutti a non rischiare di rovinarsi la vita per una bravata».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Banksy è stato a Venezia: il video pubblicato su Instagram

  • Economia

    Istruzione, viabilità, rifiuti: a Venezia spesa alta ma efficiente, i dati dell'osservatorio

  • Mestre

    Un chilo di eroina in macchina: era il carico della settimana

  • Cronaca

    Autonoleggio in aeroporto: in una ditta in appalto spunta il lavoro nero

I più letti della settimana

  • Acqua e limone a digiuno la mattina: verità o falso mito?

  • Pugni e sassi contro due giovani: pitbull difende i padroni e azzanna gli aggressori

  • Ciclista investito, elitrasportato in gravi condizioni dopo l'impatto a terra

  • Maltempo: la mareggiata cancella la spiaggia a Eraclea, danni anche a Caorle

  • Denti perfetti: tutte le regole da seguire per una corretta igiene orale

  • Presunta violenza sessuale in discoteca, una ragazza all'ospedale

Torna su
VeneziaToday è in caricamento