Turista alterato prende a pugni addetto al bagno pubblico

Il fatto è accaduto in campo San Bartolomeo. L'operatore aveva gentilmente chiesto all'uomo di spostarsi perchè ostacolava il passaggio alla gente

Gli chiede gentilmente di spostarsi perchè la calle è stretta, di tutta risposta gli arriva un pugno in faccia che gli rompe il setto nasale. La disavventura è accaduta ad un operatore dei bagni di campo San Bartolomeo ed a riportarla è Il Gazzettino.

L'aggressore è un uomo che, non fosse bastato il gesto violento, poi sarebbe anche scappato a gambe levate lasciando moglie e figlio all'interno dei bagni. La famiglia di turisti infatti, si era fermata in campo San Bartolomeo proprio per permettere alla donna ed al figlio di espletare i propri bisogni. Il marito assieme al secondo figlio invece stavano aspettando all'esterno quando l'operatore si è gentilmente rivolto ai due chiedendo di spostarsi, perchè la calle è stretta e la loro presenza ostacolava il passaggio.

L'uomo senza apparente motivo avrebbe reagito insultando l'operatore e gridando frasi ingiuriose come "ti ammazzo". Visibilmente nervoso, l'uomo avrebbe poi sferrato un pugno in pieno volto al lavoratore, rompendogli il setto nasale. Dopo il brutto gesto l'uomo sarebbe anche scappato a gambe levate lasciando dietro di sè la moglie ed il figlio. Proprio la donna, uscita dal bagno, avrebbe cercato il marito al cellulare e, capito l'accaduto, sarebbe scappata senza dare nessun aiuto all'operatore sanguinante.

Fortunatamente però l'accaduto sarebbe stato ripreso dalle telecamere e il gestore del bagno ha immediatamente sporto denuncia, depositando il video come prova. Gli operatori dei bagni a Venezia non hanno vita facile. Solo pochi mesi fa infatti, un ragazzo intento a fare il proprio lavoro era stato aggredito da un "serenissimo" al grido di "tornatene a casa tua" (VEDI).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pizzo, droga, prostituzione: come la camorra ha conquistato il Veneto orientale

  • Cronaca

    Voti dalla camorra in cambio di favori: arrestato Mirco Mestre, sindaco di Eraclea

  • Cronaca

    La valigetta rubata e recuperata dalla camorra, l'ex imprenditore e il «braccio destro»

  • Politica

    Via le navi da San Marco e Giudecca: per ora carotaggi al Vittorio Emanuele

I più letti della settimana

  • Soldi addebitati dal conto corrente: boom di segnalazioni per la nuova truffa

  • Colpo alla camorra in Veneto, arrestato anche il sindaco di Eraclea. Sequestri per 10 milioni

  • Pizzo, droga, prostituzione: come la camorra ha conquistato il Veneto orientale

  • Incidente all'alba: morto un 19enne. Ferito un giovane di Scorzè

  • Un male incurabile se la porta via a 34anni, si era trasferita da poco a Noale

  • Rapinatore armato assalta l'ufficio postale: arresto lampo in nove minuti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento