Regione, 1 miliardo per la "cura del ferro": più passeggeri e 78 nuovi treni con Wi-Fi

È stato firmato giovedì da Regione e Trenitalia il nuovo contratto di servizio che garantirà al Veneto una flotta di treni con età media di 5 anni: sarà la più giovane d'Europa

Rock, uno dei nuovi convogli Trenitalia

Vale circa 4,4 miliardi di euro il nuovo contratto di servizio firmato giovedì a Palazzo Balbi da Regione Veneto e Trenitalia. Un accordo sottoscritto dal presidente Luca Zaia con l'amministratore delegato di Trenitalia Orazio Iacono, alla presenza del ministro dei Trasporti Graziano Delrio, che avrà una durata di 15 anni complessivi e prevedrà un miliardo di investimenti per rinnovare la flotta e per realizzare lavori sulle infrastrutture. "È una giornata storica - ha sottolineato Zaia - oggi firmiamo, come prima Regione d'Italia, il contratto di servizio. Da qui ai prossimi due anni avremo un parco macchine nuovo e arriveranno 78 treni nuovi, 47 Rock e 31 Pop, treni confortevoli, più veloci, capaci di trasportare numerosi passeggeri, attrezzati per accogliere anche le biciclette, dotati di sistema di videosorveglianza e Wi-Fi".

Costo degli abbonamenti in base al reddito

Il governatore del Veneto ha sottolineato la necessità di differenziare gli abbonamenti in base alle fasce di reddito: "agli studenti e ai lavoratori meno abbienti - ha sottolineato - deve essere garantita la possibilità di fruire di servizi indispensabili, come il trasporto, contribuendo secondo le proprie possibilità economiche. È un fatto di civiltà - ha concluso Zaia - spero che un giorno si riesca a raggiungere anche questo obiettivo. Il treno deve diventare un punto di riferimento per i veneti".

Rivisitazione delle linee del Veneziano

Oltre allo svecchiamento globale della flotta, l'accordo a livello provinciale prevede la razionalizzazione delle linee a bassa domanda e la rivisitazione entro il 2020 delle linee Portogruaro-Venezia e Venezia-Padova. Entro il 2021, invece, prevista la rivisitazione delle linee del Bellunese con collegamenti diretti verso la laguna.

Il futuro è la "cura del ferro"

L'obiettivo della Regione, come ha avuto modo di specificare anche il ministro dei Trasporti Graziano Delrio, è quello di puntare con decisione sulla "cura del ferro", passando dagli attuali 150mila passeggeri a oltre 200mila, effettuando 7-800 corse al giorno con treni che avranno un'età media inferiore ai cinque anni. "Il contratto - ha assicurato Delrio - renderà più semplice la vita dei pendolari, con treni più dignitosi e con maggior comfort e puntualità. È il frutto di una collaborazione tra regione e Stato, un investimento che consentirà di produrre treni nuovi, garantire lavoro alle fabbriche e cambiare tutta la flotta del Veneto, portandola a diventare la più giovane in Europa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Lasciare l'auto per il trasporto pubblico"

"Puntiamo ad aumentare i passeggeri  ha detto Iacono - e a convincere un numero sempre maggiore di pendolari a lasciare la propria auto e a utilizzare il servizio pubblico. I cittadini veneti devono sapere che la Regione ha fatto per loro un lavoro eccezionale, dimostrando capacità programmatoria e lungimiranza: nei 15 anni di contratto di servizio c’è la garanzia dell’ammortamento degli investimenti ma soprattutto c’è la garanzia di poter disporre a regime di 110 nuovi treni che sostituiranno con maggior efficacia e funzionalità i 130 oggi in esercizio, disponendo di una flotta che non avrà uguali nemmeno nei Länder più evoluti della Germania”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento