Assalto all'altare pagano, vandali distruggono la statua a "sediate"

Ennesimo raid nel luogo sacro jesolano da parte dei vandali, che stavolta però sono stati immortalati. Gli adepti: "Stessi comportamenti dell'Isis"

Una profanazione in piena regola, anche se questa volta a essere colpito non è un luogo di culto cristiano ma un tempio pagano. Assalto nei giorni scorsi a un altare della federazione pagana di Jesolo, in via Ca' Gamba, dove gli adepti di un antico culto pre-cristiano si riuniscono per celebrare i loro rituali.

Il luogo è un terreno messo a disposizione da un privato, dove il culto, regolarmente registrato, viene praticato solitamente in occasione dei cambi di stagione. Ma evidentemente c'è qualcuno che non ha rispetto per queste persone e per le loro tradizioni: alcuni uomini, di cui cinque già identificati, si sono accaniti con violenza contro una statua della Nike di Samotracia, distruggendola a colpi di sedie trovate sul posto.

Non si tratta della prima aggressione di questo genere, ma questa volta il raid è stato filmato dal proprietario dei terreni: l'uomo ha assistito in diretta alla scena, chiamando immediatamente la polizia. Le immagini, consegnate alle forze dell'ordine, hanno incastrato i vandali, che sono stati denunciati.

"C'è forse qualche cosa di diverso nell'animo di chi lo ha fatto dall'animo con cui l'Isis distrugge le opere degli antichi Assiri? - si chiede uno degli adepti del culto pagano, atterrito evidentemente dall'odio dimostrato dai vandali - Eppure sono convinto che anche se solo dei balordi sbandati, questi hanno subito l'educazione dei cattolici. Che senso ha aver spezzato l'ala alla Nike? O che senso ha infierire su una statua che vive al pubblico?"

Potrebbe interessarti

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Micosi alle unghie: i rimedi fai da te

  • I consigli per una lavastoviglie pulita e senza cattivi odori

  • Moscerini della frutta: come eliminarli dalla propria cucina

I più letti della settimana

  • Schianto frontale tra un'auto e un autobus: due morti e feriti gravi sulla Triestina

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Si sente male e muore in spiaggia a Jesolo

  • Auto fuori strada finisce nel canale, perde la vita un 23enne

  • A Mirano una raccolta fondi per la famiglia di Andrei e Ana Maria

  • Scontro fra auto e moto, un ferito portato a San Donà

Torna su
VeneziaToday è in caricamento