Venezia "tira": è tra le 10 città con migliore reputazione al mondo

E' però la performance peggiore degli ultimi anni, ma la concorrenza è agguerrita. Prima per differenza tra graduatoria "emotiva" e razionale

Nonostante gli scandali che l'hanno attraversata, nonostante le lamentele dei residenti, nonostante i comportamenti di certi turisti che lasciano decisamente a desiderare, Venezia continua a essere amata. Anzi, è amatissima nel mondo. Tant'è vero che è l'unica città italiana che conquista uno spazio nella top ten tra le realtà internazionali con migliore reputazione. Una graduatoria generale che condensa su di sé varie categorie che concorrono a un punteggio finale: eccellenza delle istituzioni, attrattività e bellezza dell'ambiente, qualità della vita, il grado di salute dell'economia.

Si tratta di uno studio denominato "2015 City  RepTrack", messo a punto dal Reputation Institute, un punto di riferimento nel settore a livello internazionale. Ebbene, secondo la nuova graduatoria, Venezia si piazza al decimo posto a livello mondiale tra le città che hanno migliore reputazione, perdendo cinque posizioni rispetto all'anno precedente, ma rimanendo comunque nella top ten a differenza di Firenze, che invece nel 2014 precedeva di una incollatura il capoluogo lagunare e ora ha dovuto "abdicare". Fatto sta che sopra Venezia (che ha totalizzato 75,4 punti) di un decimo di punto si trovano Copenhagen e Ginevra. Poco più su Edimburgo e Barcellona. I primi cinque posti sono detenuti invece da Sidney, Melbourne, Stoccolma, Vienna e Vancouver, con l'Australia quindi grande protagonista.

La reputazione degli Stati è stato dimostrato che concorre in maniera pesante anche sulle performance delle singole città, quindi non è un caso che le metropoli della terra dei canguri si piazzino sui due gradini più alti del podio. Va sottolineato che in ogni caso Venezia è sempre stata nella top ten almeno negli ultimi cinque anni, ma mai così in basso. Segno che la concorrenza internazionale è agguerrita.

A "salvarla" naturalmente la sua incomparabile bellezza: è sempre considerata tra le città dal fascino più elevato al mondo. Ciò però la rende anche la realtà con maggiore differenza tra i risultati dell'indice "emotivo" del ranking rispetto a quello "razionale". Di gran lunga tra l'altro. Rispetto al 2014, infatti, la differenza tra i due valori si è allargata di più di 11 punti: 11,9 per la precisione. Firenze e Atene (le due città che seguono in questa specifica graduatoria) sono quasi doppiate, con una differenza rispettivamente di 6,7 e 6,6 punti. Ciò vuol dire che il brand "Venezia" in giro per il mondo tira ancora parecchio, ma sul fronte della qualità della vita, dei servizi e delle istituzioni (nazionali e non) c'è ancora da lavorare. In sintesi, stando a questo studio, la città deve ringraziare il fatto che tutto il mondo sogna di venire a visitarla. Considerandola una perla a livello globale. Ma la concorrenza, anche extra UE, inizia a farsi sentire. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Scorzè: camionista investito e ucciso nella notte

  • Truffatore online per anni, lo vanno a prendere nel suo appartamento

  • Referendum per la separazione di Venezia e Mestre: l'affluenza si ferma al 21,73%

  • Trovato morto a 17 anni: sospetta overdose da psicofarmaci

  • Scoperta a rubare vestiti, aggredisce il direttore e gli punta le forbici in faccia

  • Referendum per la separazione di Venezia e Mestre: affluenza al 21,7%. Sì al 66%

Torna su
VeneziaToday è in caricamento