Nasce la soprintendenza per il patrimonio subacqueo: a Venezia la sede distaccata

Lo ha annunciato il ministro Franceschini. La sede centrale sarà a Taranto

Sette nuove soprintendenze di archeologia e belle arti, tre nuove soprintendenze archivistiche e bibliografiche e una soprintendenza nazionale per il patrimonio subacqueo «con sede a Taranto e con sedi distaccate a Napoli e Venezia». Come riportato da Adnkronos, lo ha annunciato il ministro dei Beni culturali e del Turismo Dario Franceschini, presentando le novità introdotte dal Dpcm, approvato ieri sera in Consiglio dei ministri, che riorganizza il Mibact.

Soprintendenza per il patrimonio subacqueo

«Nasce - ha poi aggiunto Franceschini - una nuova direzione generale per la sicurezza del patrimonio culturale che avrà due servizi: si occuperà di emergenze, come le calamità naturali e di ricostruzioni e di sicurezza dei luoghi della cultura». Il decreto ripristina le commissioni regionali per il patrimonio culturale e conferma gli uffici esportazioni «quali strutture interne alle soprintendenze».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato un corpo trovato nel Piave: è Mattia Bon, scomparso l'estate scorsa a Sappada

  • Schianto a Caltana, morta una ragazza di 25 anni

  • Grosso giro di prostituzione in due locali: prestazioni fino a 1500 euro a notte, 5 persone in arresto

  • Ladri in fuga sui tetti, braccati con l'elicottero e catturati

  • Un morto sui binari a Porto Marghera

  • 57enne muore soffocato da un pezzo di torta

Torna su
VeneziaToday è in caricamento