Verifiche dell'Ulss negli alberghi del litorale, prime sanzioni della stagione

Ispezioni di tipo igienico-sanitario eseguite in questi giorni, riscontrate alcune violazioni

Sono partite nei giorni scorsi le verifiche del Dipartimento di prevenzione dell’Ulss4 nelle strutture ricettive, turistiche e alberghiere nelle località di Bibione, Caorle, Eraclea, Jesolo, Cavallino Treporti: si tratta di controlli settimanali a campione che hanno lo scopo di accertare le condizioni di sicurezza alimentare, sicurezza del lavoro e sicurezza ambientale per turisti e lavoratori.

Multe

Pur non avendo riscontrato problemi di particolare gravità - comunica l'azienda sanitaria - in alcune strutture ricettive si è stato accertato che non tutta la documentazione del piani di controllo alimenti (HACCP) e prevenzione della Legonellosi era completa; di conseguenza sono state richieste le dovute integrazioni. In uno degli alberghi sono state riscontrate carenze nella tenuta dei locali e delle attrezzature; inoltre è stato eseguito un campionamento di alimenti ed emanata una sanzione amministrativa.

Controlli estivi

L’attività di vigilanza continuerà per tutta l’estate con l'impiego di 19 tecnici della prevenzione che si concentreranno sullo stato delle cucine, sul deposito degli alimenti, sulla corretta tenuta degli impianti di piscina e degli spazi esterni e fornirà consigli sulla prevenzione. Verrà richiesta inoltre, ai titolari delle imprese turistiche, la documentazione prevista per lo svolgimento dell'attività, il documento di valutazione dei rischi per i lavoratori ed il piano di prevenzione della legionellosi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Violenta collisione in serata, perde la vita un 53enne di San Stino

  • L'Auchan passa a Conad. Sciopero e presidio a Mestre

  • Sciopero del personale Actv, ecco quando

  • Esplosione a Marcon, il botto mette in allarme mezzo quartiere

  • Minaccia la dipendente con la pistola, poi fugge con il contante

Torna su
VeneziaToday è in caricamento