Continue minacce agli anziani genitori, 51enne finisce in carcere

Si tratta di un uomo di Spinea, a cui era già stato proibito di avvicinarsi alla casa di famiglia. A Santa Maria Maggiore anche un 42enne, autore di un grosso furto nel 2017

Continuava a minacciare con furia cieca gli anziani genitori che condividevano con lui l'abitazione. Per loro, la vita, era diventata ormai impossibile. I carabinieri della stazione di Spinea, su ordinanza del tribunale di Venezia, hanno portato in carcere l'uomo, un 51enne, poiché già sottoposto al provvedimento di allontanamento per il reato di maltrattamenti in famiglia. Dopo averlo rintracciato e portato a termine le formalità di rito, per lui si sono spalancate le porte di Santa Maria Maggiore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grosso furto nel Portogruarese

Un secondo arresto è stato portato a termine dai militari di Favaro. A finire in carcere un 42enne domiciliato in terraferma, già colpito da misura cautelare per un grosso furto ad un locale pubblico del Portogruarese nel 2017. I carabinieri, su ordine della magistratura di Pordenone che ne ha aggravato la pena, hanno condotto in carcere l'uomo, con alle spalle una lunga serie di precedenti penali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento