Senza acqua né servizi igienici: da due anni vive in una barca

Un uomo di 50 anni da molto tempo ha preso la residenza in un natante abbandonato a Mira, lungo il Naviglio del Brenta. Ora però chiede un aiuto

Da due anni vive all'interno di una barca ormeggiata lungo il Naviglio del Brenta. Questa è la storia di G.M., raccontata da La Nuova Venezia. L'uomo, un 50enne che ha vissuto a Mira l'intera vita, è disoccupato da anni e, dopo essersi separato dalla moglie ed aver provato a vivere in alcuni appartamenti in affitto, ha dovuto ripiegare in una soluzione alquanto scomoda e pericolosa, ma almeno gratuita. Un giorno infatti, ha notato una piccola imbarcazione ormeggiata ai Moranzani, lungo il Naviglio del Brenta, e ha deciso di dormirci dentro. I proprietari non hanno opposto resistenza e quell'instabile e pericoloso natante è divenuto l'abitazione dell'uomo, tanto da farci la residenza.

Per sua stessa ammissione G.M. ha provato più volte a rivolgersi ai servizi sociali, ma come da prassi gli alloggi comunali sono consegnati in base a una pubblica graduatoria. Così la decisione di vivere nella piccola barca, senza acqua nè servizi igienici, con il rischio d'affondare ad ogni temporale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia municipale è a conoscenza della situazione dell'uomo, tanto che due anni fa gli è stata concessa la residenza proprio all'interno della barca. Ora però per G.M. le condizioni stanno diventando sempre peggiori e il rischio che la barca affondi è alto, senza contare che durante l'estate viene letteralmente assalita da topi e zanzare. Per sua fortuna però, riesce ancora a mangiare qualcosa grazia alla solidarietà di alcune associazioni caritatevoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Forte maltempo, possibili rovesci con grandine

Torna su
VeneziaToday è in caricamento