Tragedia a Fossalta di Portogruaro, morto per un malore Walter Zadro

L'ex calciatore e dirigente della Fossaltese ucciso da un mancamento fatale mentre guardava la televisione a casa. Cordoglio in paese e sui social network

Aveva solamente 50 anni ma domenica sera, mentre era seduto davanti alla televisione nella sua casa a Fossalto di Portogruaro, un malore spietato gli ha tolto la vita, vanificando persino gli sforzi del personale medico intervenuto per cercare di salvarlo. Si è spento così, in poche inesorabili ore, Walter Zadro, ex calciatore dilettante molto conosciuto in paese.

Il mancamento fatale si sarebbe verificato intorno alle 23, e la corsa fino all'ospedale di Portogruaro non è stata sufficiente per andare contro ad un destino inesorabile. L'uomo lascia una moglie e una figlia. Tante le manifestazioni di cordoglio spontaneo anche da parte dei suoi amici e compagni sportivi: Zadro aveva militato come difensore nella Fosslatese, nella Libertas Ceggia, a Pramaggiore, a Gruaro e a San Giorgio al Tagliamento, divenendo poi direttore sportivo e quindi dirigente proprio della società di Fossalta di Piave. Sulla pagina facebook della squadra lunedì è stata pubblicata una sua caricatura accompagnata da un commosso “ciao Walter”, un tributo alla memoria di un uomo che, come si può leggere tra i commenti, era considerato “uno sportivo esemplare e un grande amico” e verrà sempre ricordato per “le battute sempre pronte ,la disponibilità ,il modo molto personale di vedere il calcio e la vita”. La data dei funerali non è ancora stata fissata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poca neve a Venezia, poi la pioggia

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Violento scontro fra furgone e trebbiatrice sulla Triestina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento