Coronavirus, attenzione al massimo in Veneto. Zaia: «Pronti a misure drastiche»

Le parole del presidente del Veneto a seguito dei 6 casi registrati in Lombardia

«Seguiamo ora dopo ora l’evolversi della situazione, in contatto con il commissario Borrelli e il ministro Speranza. Per noi l’allerta è massima e ci stiamo preparando a un’eventuale emergenza più importante. Combattiamo un virus, per cui l’attenzione è totale». Queste le dichiarazioni del presidente della regione del Veneto Luca Zaia, in relazione all’evolversi della situazione legata al coronavirus e ai 6 casi registrati in Lombardia. «In caso di necessità - spiega Zaia - siamo pronti a intervenire su più piani e a tutti i livelli, anche in modo drastico se ve ne fosse bisogno. Già ora, comunque, interveniamo con tutte le azioni necessarie al minimo sospetto, anche che un cittadino veneto possa aver avuto contatti con persone infette o provenienti da zone infette».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Direzione prevenzione dell'area sanità e sociale della regione ha inoltre emesso oggi una nota di aggiornamento della situazione, sottolineando che «tutte le azioni previste per le emergenze di sanità pubblica secondo le indicazioni date dal Ministero, in linea con le indicazioni degli organismi internazionali, mondiali ed europei sono in atto in Veneto, dove viene applicato un documento di indirizzo regionale sulla gestione dei casi sospetti, probabili e confermati, sulla gestione dei contatti, sui percorsi dei pazienti che si rivolgono al pronto soccorso, al medico di medicina generale e al 118, sulle indicazioni del laboratorio di riferimento regionale dell'azienda ospedaliera di Padova, sulle misure di disinfezione e sul flusso di segnalazione dei casi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

  • Bollettino serale, registrati tre decessi in provincia

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento