Venezia, al vaglio una zona a traffico limitato: tra i canali solo motori elettrici

L'idea, già preannunciata da Brugnaro in campagna elettorale, è stata confermata dall'assessore ai trasporti Boraso. Mancano l'ok di Giunta e consiglio comunale

L'idea è quella di creare in laguna una zona a traffico limitato nella quale potranno circolare solo le imbarcazioni a propulsione elettrica. Come riportano i quotidiani locali, ad annunciare la possibile svolta è l'assessore ai Trasporti Renato Boraso, che ha specificato come l'effettiva realizzazione sarà vincolata al parere positivo di Giunta e consiglio comunale. Si potrebbe delineare, quindi, quanto il primo cittadino Luigi Brugnaro aveva preannunciato in fase di campagna elettorale due anni fa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al vaglio anche gli autobus elettrici

Boraso ha avuto modo di parlare anche di autobus elettrici, che potrebbero essere sperimentati su vasta scala al Lido prima, e in alcune zone di Mestre poi. A Venezia, invece, l'obiettivo è quello di puntare sui battelli con motore ibrido. In merito al trasporto in terraferma si è espresso anche il direttore generale di Avm Giovanni Seno, che ha spiegato come l'azienda stia acquisendo sessanta autobus euro sei, per sostituire i vecchi mezzi euro uno e due. Per quanto riguarda invece il trasporto elettrico, ha sottolineato che sono allo studio i contenuti del bando, affinché si possano avere delle risposte adeguate dalle imprese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Coronavirus, i dati aggiornati del 26 marzo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento