Crolla la domanda di mutui tra i veneziani: -16% rispetto al 2010

Lo studio del Crif rivela che le richieste sono crollate. L'andamento di mese in mese è sempre peggiorato, fino a toccare il risultato più negativo a novembre:-46%

La domanda dei mutui ipotecari da parte delle famiglie veneziane nel 2011 ha fatto registrare una contrazione pari a -16% rispetto al 2010 (dato ponderato sui giorni lavorativi), mentre a livello regionale si è rilevato un -19%. Anche a livello nazionale le richieste di mutui sono calate del 19%, un dato che appare particolarmente significativo se si considera che nei due anni precedenti il trend in Italia aveva avuto segno positivo (+1% nel 2010 rispetto al 2009; +7% nel 2009 rispetto al 2008). Lo rivela un'analisi del Crif.

"Il 2011 è stato un anno di evidente e generalizzato calo - commenta Enrico Lodi, direttore generale Credit Bureau Services di Crif - come si evince anche dall'andamento mensile. L'unico dato positivo è stato registrato a febbraio, per il resto tutte le rilevazioni mensili hanno sempre mostrato dati negativi in costante accelerazione, fino a toccare un -46% in novembre, con la chiusura del mese di dicembre sulla stessa scia (-41%). Questa dinamica negativa è certamente influenzata dal fatto che nel 2011 sostituzioni e surroghe hanno cessato di essere significativamente praticate, mentre nel 2010 avevano invece sostenuto il mercato dei mutui dando la possibilità alle famiglie di rivedere e rinegoziare i piani di investimento e le condizioni del proprio prestito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Trovato morto a 38 anni in un ostello a Mestre

  • Bomba day: 3.500 persone da evacuare e blocco viabilità. Ecco le vie interessate

  • Dramma a Venezia: uomo si toglie la vita lanciandosi dalla finestra

  • Preso l'uomo che si aggirava con un coltello tra le calli di Venezia

  • Allarme coronavirus (poi rientrato) per un bambino cinese all'aeroporto di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento