Bilancio metropolitano: fondi per le scuole e la mobilità sostenibile

Il sindaco Brugnaro: «Investiamo sul futuro: 5 milioni per la scuola e 1,5 milioni di euro per acquisto motori elettrici e ibridi delle imbarcazioni»

Il Consiglio metropolitano ha approvato le due proposte di delibera all’ordine del giorno: la prima è una manovra sul bilancio 2020-2022 da mettere in atto per riequilibrare le minori entrate tributarie che si stanno registrando per effetto dell'emergenza Covid-19. La seconda è la variazione della sezione operativa del documento unico di programmazione (DUP) 2020-2022.

Riequilibrio finanziario

L’intervento finanziario è stato proposto a causa del crollo di entrate registrato soprattutto delle imposte legate al mercato dell'auto, il cosiddetto IPT (Imposta relativa ai passaggi di proprietà degli autoveicoli per i quali viene pagata un'imposta alle Province e alle Città metropolitane) calcolato finora in 12.415.000 euro, e all'imposta RC auto stimata in 4.985.000 euro, dovuto alla chiusura per alcuni mesi dei concessionari e alla recessione economica conseguente la pandemia. A queste due voci si aggiunge la flessione negativa per l'addizionale Tari (-1.800.000 euro) che i comuni versano alla Città metropolitana per effetto delle chiusure delle attività commerciali nel periodo emergenziale. 
A fronte di una minore entrata complessiva di 19,2 milioni di euro è stata deciso di attuare una variazione di bilancio con la quale la Città metropolitana di Venezia riesce non solo a riequilibrare il proprio bilancio (mediante entrate per 6 milioni di euro derivanti dal DL Rilancio Italia e 13,2  milioni da avanzo disponibile), ma anche a iniettare una rilevante liquidità nel territorio attraverso le risorse ancora disponibili e derivanti dall'avanzo di amministrazione 2019.

Scuole e mobilità


Più in dettaglio, con questa manovra, si stanziano 5.850.000 euro di avanzo per investimenti: 600 mila per l’acquisto di nuove rastrelliere per le bici da installare nei plessi scolastici, 400 mila per l’installazione di sistemi di allarme e telecamere nelle scuole, 4 milioni per attrezzature scolastiche e manutenzioni straordinaria di edifici scolastici. In più, 180 mila euro sono destinati all’Isola di San Servolo per interventi straordinari di ripristino del pontile e delle mura crollate con l’acqua del 12 novembre scorso; 120 mila euro anche per il museo di Torcello dove verrà realizzata una biglietteria unica per l’ingresso anche in Basilica. 250 mila euro serviranno per l’acquisto di imbarcazioni e automezzi ibridi per la polizia provinciale e 100 mila per interventi di manutenzione straordinaria nella sede del commissariato di polizia di Marghera, mentre 200 mila euro sono destinati alla progettazione delle opere di edilizia e viabilità. La variazione prevede anche l'utilizzo di maggiori entrate vincolate per 1,3 milioni di euro, destinate in particolar modo alla manutenzione straordinaria dei ponti (+ di 600 mila euro) e opere urgenti in materia di viabilità per oltre 250 mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il sindaco Brugnaro «è una manovra che guarda al futuro e incentiva un passaggio ad una mobilità attenta al rispetto dell'ambiente», destinando fondi per la scuola e «per favorire la transizione a motori elettrici e ibridi delle imbarcazioni, sia private che da lavoro». «Alcune sedi scolastiche della città antica - ricorda - hanno subito importanti danni dopo l’acqua alta del 12 novembre scorso e stiamo già lavorando per fare in modo che al rientro sui banchi a settembre sia tutto pronto e ripristinato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Il ceppo di covid proveniente dalla Serbia è molto aggressivo. Zaia: «Preoccupati per i virus importati»

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento