#iorestoacasa, ci pensano e-commerce e consegne a domicilio: segnalate a VeneziaToday le attività che resistono

Consegna a domicilio e commercio elettronico: le imprese, i piccoli commercianti, i locali, si stanno riorganizzando. Ecco come segnalare l'attività

L'emergenza coronavirus e le restrizioni sugli spostamenti e l'apertura delle attività hanno costretto molti commercianti ad abbassare la serranda. Dai ristoranti alle pasticcerie, dai negozi di abbigliamento ai centri estetici. Anche tutte le palestre, le piscine e i centri sportivi hanno chiuso ormai da settimane e per questi settori il web sembra essere l'unico appiglio.

Negozi ed emergenza coronavirus

Se nel settore del fitness in tanti hanno attivato lezioni online o canali YouTube per continuare ad allenare i propri utenti, per ristoranti, pasticcerie e per tutti gli altri negozi che il Covid-19 ha costretto alla chiusura, la consegna a domicilio è l'unica attività ammessa. L'unica strada che piccoli e grandi imprenditori possono intraprendere in questo momento, per offrire un servizio utile ai clienti e continuare a svolgere, seppur in una maniera del tutto nuova, la propria attività.

Anche noi proviamo a fare la nostra parte, dandovi pretesti in meno per uscire di casa e offrendo alle imprese che hanno messo in piedi attività di commercio elettronico oppure di delivery la possibilità di far sapere a tutti i veneziani che esistono.

Come? Basterà compilare la scheda azienda attraverso un form che vi mettiamo a disposizione a

QUESTO LINK

Entrerete in una sezione con un semplice form da riempire. Campi obbligatori sono quelli dei contatti telefonici (per farvi raggiungere dai clienti) e dell'indirizzo (per segnalare la zona in cui operate). Potrete poi inserire una vostra descrizione ed eventuale segnalazione dei servizi / prodotti da voi offerti a domicilio.emergenzacovid-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta effettuato il caricamento della scheda la redazione riceverà un avviso e procederà all'approvazione della scheda. A quel punto la scheda sarà inserita tra le attività che tutti potranno consultare e di cui si potranno avvalere per restare a casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento