Le pmi "cadono" sotto i colpi della crisi: crollano gli ordini, cig alle stelle

Le richieste dal mercato diminuiscono del 15%, mentre i licenziamenti lievitano del 7%. I dati al centro di un incontro tra l'assessore provinciale Gianni e il direttore di Apindustria Roccato

Rimane negativa la situazione economica delle piccole e medie imprese del manifatturiero della provincia di Venezia nel primo quadrimestre 2012, rispetto agli ultimi quattro mesi del 2011. Dai dati emerge la permanenza di una situazione ancora negativa, che evidenzia quanto lontana sia l'annunciata ripresa economica prevista con il nuovo anno. Si registra un calo degli ordini del 15 per cento, l'incremento della cassa integrazione ordinaria e straordinaria del 10-12 per cento, l'aumento dei licenziamenti del 7 per cento. Fortunatamente tiene l'export del territorio veneziano con un leggero incremento del 0,2 per cento.

La presentazione dei dati è stata al centro dell'incontro nella sede della Provincia di Venezia al Centro servizi di Mestre tra l'assessore provinciale alle Attività produttive Lucio Gianni e il direttore di Apindustria Venezia (associazione delle piccole e medie imprese) Pier Orlando Roccato.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Una goleada che sa di trionfo: il Mestre sbanca Vigasio, è super promozione in Lega Pro!

    • Sport

      Gubbio - Venezia, un pareggio che va stretto: titolari a riposo forzato in attesa del Matera

    • Sport

      Colpo di reni, l'Umana Reyer stende la Pallacanestro Varese e tiene il secondo posto

    • Cronaca

      Torna a casa in bici e finisce nel canale: 46enne ricoverato in gravi condizioni

    I più letti della settimana

    • Save decolla sempre più: traffico su del 10%, ricavi netti in aumento di oltre il 13%

    • Jesolo mostra i muscoli: "Quasi pienone a Pasqua, per l'estate previsioni positive"

      Torna su
      VeneziaToday è in caricamento