Liberi tutti: Tar decide di non decidere, negozi aperti quando vogliono

Il tribunale amministrativo ha confermato la sospensiva della legge regionale che regolamenta le aperture festive passando la palla alla Corte Costituzionale. Confcommercio su tutte le furie

I supermercati e i centri commerciali potranno continuare a tenere aperto la domenica: il Tar del Veneto ha confermato la sospensiva della legge regionale (che limitava il numero delle aperture) e ha rinviato gli atti alla Corte Costituzionale. "Una decisione che conferma la volontà di far prevalere l'interesse diretto di pochi soggetti rispetto a quello generale", è l'amaro commento di Confcommercio Veneto, che si batte da sempre per una regolamentazione del sistema distributivo e per un equilibrio tra grande e piccola-media distribuzione.

L'ordinanza del Tribunale, che non costituisce parere definitivo, rinvia la questione al giudizio della Corte Costituzionale. Per ora quindi la legge regionale di regolamentazione entrata in conflitto con il decreto Salva Italia del governo rimane sospesa. Liberi tutti, in sostanza. "Con la sospensiva alla legge regionale, approvata successivamente al decreto Monti - dichiara il presidente di Confcommercio Veneto Massimo Zanon - scatta di fatto il semaforo verde alle liberalizzazioni degli orari di apertura dei negozi. Non solo. Si aprono scenari di disequilibrio tra le diverse forme di commercio presenti nella nostra regione. La disciplina in questione, malgrado risulti contenuta tra le 'Disposizioni per la promozione e la tutela della concorrenza', condurrà, inevitabilmente, a effetti diametralmente opposti a quelli in apparenza perseguiti".  

Perché, sempre secondo Confcommercio, Davide non potrà mai vincere contro Golia: "L'indiscriminata possibilità di apertura degli esercizi commerciali nelle giornate domenicali e festive determinerà degli effetti distorsivi della concorrenza e del mercato", conclude Zanon.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 17 anni: sospetta overdose da psicofarmaci

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

Torna su
VeneziaToday è in caricamento