Piazza San Marco "rivive" nelle grappe Alexander

La Distilleria Bottega produrrà una serie di bottiglie con il simbolo di Venezia per celebrare i successi raggiunti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Sarà miniaturizzata, in vetro artistico muranese e bagnata da una selezionata grappa proveniente dalle colline di Conegliano, nel trevigiano. Piazza San Marco vive in un contesto commerciale da parte della Distilleria Bottega, azienda che da svariati anni è sul mercato nazionale ed estero con una vasta gamma di prodotti come distillati, vini eccellenti e altre tipologie di bevanda alcolica.

 

L'idea viene dalla mente del patron della società trevigiana, Sandro Bottega, che ha così deciso di ringraziare tutti gli abitanti della provincia veneziana e veneta in particolare per la stima riscossa nel corso degli anni nei confronti di alcuni prodotti realizzati dall'azienda stessa, in questo caso le grappe da collezione Alexander, molto vendute anche negli esercizi della zona, soprattutto ai turisti che amano questo tipo di collezione, e un distillato della canna da zucchero che ha letteralmente spopolato nelle discoteche e nei locali notturni di tutta il veneto.

 

Secondo gli ultimi dati emersi, relativi al consumio di distillati d'autore in Italia, Venezia assieme ad altre importanti centri urbani del nord del Paese, risulta tra le prime posizionì, cosa assolutamente gradita dai vertici aziendali, che stanno immettendo anche sul mercato una fantastica bottiglia dedicata al Giappone.

I più letti
Torna su
VeneziaToday è in caricamento