Venezia, giù il livello generale dei prezzi

La fotografia Istat della deflazione in alcune città italiane tra cui quella lagunare

Venezia

Calano i prezzi in generale nella città di Venezia (-0,1%). A fotografare la deflazione è Istat, a settembre, registrando una riduzione sotto lo zero per otto città italiane, tra capoluoghi di regione, province autonome e Comuni con più di 150 mila abitanti. Più alto quindi il potere d'acquisto, per consumatori e aziende. Ma le cose potrebbero non andar bene come sembra.

Andamento economico

Se comprare diventa vantaggioso significa che la domanda è debole. In regime di deflazione in generale si è incentivati a rimandare gli acquisti di beni e servizi, non indispensabili, con l'aspettativa di ulteriori cali di prezzo. Le imprese, che non riescono a vendere a determinati prezzi, cercano di collocarli a valori inferiori. Ma questo ha conseguenze sulle loro entrate, e quindi sugli investimenti e l'occupazione, che creano ricchezza. E si può generare speculazione, da parte di chi approfitta del momento per acquistare ora, e rivendere quando i prezzi tornano ad aumentare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le città

Come a Venezia si registra un abbassamento ad Aosta, Cagliari, Livorno (-0,2% in tutte e tre), Trento (-0,3%), Bologna e Ravenna (-0,4% per entrambe) oltre ad Ancona con il picco negativo del -0,5%. Palermo, Parma, Perugia e Potenza registrano inflazione zero. Mentre i prezzi sono aumentati a Bari, Bolzano e Genova (+1% per tutte e tre le città).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

  • Auto fuori strada, morto un uomo

  • Lite finisce nel sangue: 37enne accoltella l'ex suocero

Torna su
VeneziaToday è in caricamento