Sace Simest, programma education per conoscere vantaggi factoring

Per conoscere tutti i vantaggi del factoring e altri strumenti a sostegno di export e internazionalizzazione, Sace Simest lancia un nuovo programma di education.

"Nonostante alcune incognite sul futuro - si legge in una nota - lo scenario globale è in generale ripresa e anche l’economia italiana sembra essersi avviata su un cammino di crescita spinta soprattutto dall’andamento dell’export che, dopo un 2017 molto positivo, sta proseguendo anche quest’anno". Un contesto, dunque, "più favorevole - sottolinea - che ha prodotto effetti anche sulla solidità delle aziende italiane, oggi meno esposte ai rischi di default". Durante gli anni più duri della crisi, i ritardi nei pagamenti - avverte - hanno rappresentato una minaccia vera alla stabilità delle imprese, decretandone la fine di molte. Oggi, tuttavia, i tempi di incasso delle fatture commerciali in Italia si sono accorciati di 11 giorni rispetto al 2012, annus horribilis della crisi. Ma le aziende sono ancora molto esposte ai disagi del ritardo dei pagamenti, un problema strutturale e particolarmente forte per le pmi".

"Per venire incontro - spiega la nota - alle esigenze di cassa dell’impresa sono ormai disponibili sul mercato diversi prodotti finanziari alternativi o collaterali ai finanziamenti bancari. Uno tra tutti il factoring, che permette all’impresa di qualsiasi dimensione di cedere i propri crediti commerciali a un operatore specializzato (factor) e incassarli in anticipo rispetto alla data di scadenza delle fatture. Ma la monetizzazione dei crediti non è l’unico vantaggio possibile: si può abbinare al factoring l’assicurazione del credito, un aiuto fondamentale quando si esporta, che consente di liberarsi dal rischio di mancato pagamento da parte della propria clientela e delegare la gestione amministrativa del credito direttamente al factor". "A beneficiarne - continua - è l’intera filiera produttiva, in primis le pmi, per le quali una corretta gestione del cash-flow è quanto mai vitale. Per conoscere i benefici di strumenti come il factoring e gli impatti positivi che export e internazionalizzazione possono avere sul business, Sace Simest mette a disposizione Education to Export, il nuovo programma pensato per accompagnare le pmi nei loro percorsi di crescita all’estero, attraverso il trasferimento di know-how e l’accesso alle soluzioni assicurativo-finanziare più adatte". Il programma mette a disposizione quattro percorsi digitali, export kit, fruibili gratuitamente e con modalità e tempi flessibili: tool dinamici per esplorare le migliori opportunità per mercato e settore, articoli, snapshot, dati, approfondimenti e analisi settoriali. I contenuti sono organizzati tenendo conto non solo della dimensione delle imprese (micro, piccola, media e grande), ma anche della loro propensione all’export, indicando quattro strade per iniziare ad esportare, strutturarsi, essere competitive ed espandersi nei mercati esteri. Agli export kit digitali si affiancano, inoltre, iniziative di formazione specialistica sul territorio. Un programma di incontri organizzato in partnership con selezionati attori del mondo istituzionale e imprenditoriale, in cui favorire l’impostazione di una efficace strategia export, il confronto tra imprese, la nascita di nuove opportunità commerciali. I quarant’anni di esperienza nei mercati internazionali e le oltre 20.000 pmi che si sono già affidate al Polo Sace Simest del gruppo Cassa depositi e prestiti sono il punto di partenza. Education to Export vuole essere uno strumento in più per costruire con le imprese la loro strategia di ingresso in nuove geografie, trovare opportunità e dare la massima espressione al potenziale di crescita.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Concerti

    Home Venice, San Giuliano sarà un villaggio per 45mila persone

  • Incidenti stradali

    Ciclista investito, elitrasportato in gravi condizioni dopo l'impatto a terra

  • Cronaca

    Presunta violenza sessuale in discoteca, una ragazza all'ospedale

  • Attualità

    Classifica della salute: Venezia è 36ª in Italia, male i dati su pediatri e medici di base

I più letti della settimana

  • A Venezia compare un graffito di Banksy

  • Selfie sul pontile, scivola in acqua e muore annegato

  • Fatture false per 25 milioni: 12 arresti, un chioggiotto nella triade del sodalizio

  • Acqua e limone a digiuno la mattina: verità o falso mito?

  • Pugni e sassi contro due giovani: pitbull difende i padroni e azzanna gli aggressori

  • Torna l'acqua alta a Venezia, sarà un fenomeno "anomalo": toccherà quota 110 centimetri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento