Variazione di Bilancio, i conti del Comune tornano

«Calo netto del disavanzo passato da 73 a 29 milioni di euro, progressiva riduzione del debito sceso da 300 a 250 milioni»

Ca' Farsetti

Approvata in giunta la delibera sulla variazione di bilancio. Zuin: «In quattro anni conti in ordine. Calo netto del disavanzo, passato da 73 a 29 milioni di euro, progressiva riduzione del debito, sceso da 300 a 250 milioni, e la dimostrazione che si può riuscire a risanare i conti».

Risparmi

È soddisfatto l'assessore al Bilancio del Comune di Venezia, Michele Zuin, che giovedì mattina, a Ca' Farsetti, insieme al direttore Nicola Nardin, ha presentato nel corso di una conferenza stampa la delibera sulla variazione di bilancio 2019-2021 approvata mercoledì. Il testo verrà ora discusso dalle Commissioni consiliari per poi passare all'esame del Consiglio comunale. «Siamo riusciti a ottenere dei risparmi sulla rata che dovevamo pagare (in 28 anni) per coprire il disavanzo che da 2,4 milioni si è ridotta a un solo milione. E il risparmio viene utilizzato per altre utilità a favore dei cittadini.

L'indennità alle associazioni

Il provvedimento illustrato oggi prevede, tra le altre cose, lo stanziamento di 345 mila euro relativi all’indennità del sindaco, accantonata dal 2015 al 2019, destinata a contributi ad associazioni operanti nel territorio in ambito socio assistenziale, sportivo, socioeducativo, educativo, didattico e di animazione territoriale. Verrà a tal proposito predisposto a breve un bando specifico. Sono previsti inoltre 2 milioni di euro per assunzione di personale, in attuazione del piano occupazionale 2019-2021. Per quanto riguarda gli investimenti sono stati stanziati: 1,8milioni di euro per nuovi interventi finanziati dalla legge speciale, 6 milioni di nuovi interventi per la terraferma.


In particolare i contributi saranno così articolati:

  • 400.000 euro per la sistemazione di piazzale Roma
  • 200.000 euro per la sistemazione della viabilità al Tronchetto
  • 1.300.000 euro per la realizzazione di parcheggi a Forte Marghera
  • 150.000 euro per scuola Munaretto Marconi
  • 150.000 euro per la scuola Valeri
  • 200.000 euro per ripristino pavimentazione del mercato provvisorio di via Fapanni a Mestre
  • 180.000 euro per sistemazione di strade e marciapiedi in 6 aree della terraferma (in totale diventano 1.260.000 euro complessivi)
  • 100.000 euro per impianti illuminazione terraferma
  • 350.000 euro per nuova centrale termica dell’impianto sportivo Sant’Alvise
  • 280.000 euro per il Ponte Lungo a Murano
  • 150.000 per il certificato prevenzione incendi (CPI) alla scuola infanzia e palestra Ca' Bianca a Lido
  • 200.000 euro per l’area di 8 ettari di Parco San Giuliano

Potrebbe interessarti

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • I consigli per una lavastoviglie pulita e senza cattivi odori

  • Puntura di medusa: cosa fare? Verità e falsi miti

  • Rifiuti ingombranti a Venezia: una guida su come eliminarli

I più letti della settimana

  • Schianto frontale tra un'auto e un autobus: due morti e feriti gravi sulla Triestina

  • Auto fuori strada finisce nel canale, perde la vita un 23enne

  • Fuori strada in moto, morto un ragazzo

  • Trovato morto nella sua auto a 24 anni: sospetta overdose

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Malore improvviso, muore un ragazzo di 17 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento